In offerta!

ATLANTE LEGGENDARIO DELLE STRADE D’ISLANDA

17,00 13,60

Tra spettri, maghi e mostri marini un viaggio lungo la statale n.1 in sessanta leggende.

Among ghosts, magicians and sea monsters a journey along the state road n.1 in sixty legends.

Esaurito

Tra le ricchezze letterarie dell’Islanda c’è un patrimonio di miti e leggende tramandato attraverso i secoli che è tutt’oggi una presenza viva nell’immaginario popolare. Questo anche perché in nessun altro posto come in Islanda le storie sono inscindibili dal paesaggio, nascono da una natura «vivente» e misteriosa, che non ha tardato a popolarsi di troll, elfi, spettri, eroi e stregoni. Ogni angolo del paese ha ispirato le sue leggende, da cui spesso derivano gli stessi toponimi, e ogni leggenda può essere mappata geograficamente. L’Atlante leggendario delle strade d’Islanda ci guida in un viaggio attraverso l’isola raccontando le leggende più memorabili di ogni luogo, dalle località più famose agli angoli più remoti e inesplorati. Storie che spiegano l’origine di un villaggio, di una credenza o di una roccia bizzarra; storie sul serpente del lago Lagarfljót, sugli spiriti che dimorano in un anfratto, in una casa abbandonata o in una collina di lava; storie di eventi poderosi, imprese eroiche, luoghi sacri o incantati; storie legate al credo pagano, come la leggenda dell’impronta dello zoccolo di Ásbyrgi, e altre più recenti basate su eventi reali, come la tragica scomparsa di un gruppo di bambini in una cascata. Accompagnato da pratiche mappe e piccole illustrazioni, l’Atlante è suddiviso in zone geografiche e ogni leggenda è preceduta da un’introduzione che la localizza e ne spiega l’origine oltre a dare una descrizione del panorama circostante e curiosi cenni storici e culturali sulla regione, indicando di volta in volta quali sono i luoghi che hanno lasciato una loro traccia anche nelle saghe.

Among the literary riches of Iceland there is a heritage of myths and legends handed down through the centuries that is still a living presence in the popular imagination.This is also because nowhere else in Iceland the stories are inseparable from the landscape, born from a «living» and mysterious nature, which has not been slow to populate itself with trolls, elves, ghosts, heroes and sorcerers. Every corner of the country has inspired its legends, from which often derive the same place names, and every legend can be mapped geographically. The legendary Atlas of the Roads of Iceland guides us on a journey through the island telling the most memorable legends of every place, from the most famous places to the most remote and unexplored corners. Stories that explain the origin of a village, a belief or a bizarre rock; stories about the snake of Lake Lagarfljót, the spirits that dwell in a ravine, an abandoned house or a lava hill; stories of powerful events, heroic feats, sacred or enchanted places; stories related to the pagan creed, such as the legend of the footprint of the hoof of Ásbyrgi, and more recent ones based on real events, such as the tragic disappearance of a group of children in a waterfall. Accompanied by practical maps and small illustrations, the Atlas is divided into geographical areas and each legend is preceded by an introduction that localizes it and explains its origin as well as giving a description of the surrounding landscape and curious historical and cultural hints about the region, indicating from time to time which are the places that have left their traces even in the sagas.

SCHEDA CONTENUTO