In offerta!

CROMORAMA

24,00 19,20

Perché le matite gialle vendono di più delle altre? Perché Flaubert veste di blu Emma Bovary? Perché nei dipinti di Mondrian il verde non c’é mai? E perché, invece, Hitchcock lo usa in abbondanza? Intrecciando storie su storie, e con l’aiuto di 400 illustrazioni, Falcinelli mostra come si è formato lo sguardo moderno, attingendo all’intero universo delle immagini: non solo la pittura, ma anche la letteratura, il cinema, i fumetti e soprattutto gli oggetti quotidiani, che per la prima volta ci fa vedere in maniera nuova e inconsueta. Cromorama ci racconta come oggi il colore sia diventato un filtro con cui pensiamo la realtà.

Why do yellow pencils sell more than others?Why does Flaubert wear Emma Bovary blue?Why is green never in Mondrian’s paintings? And why does Hitchcock use it so much?Intertwining stories on stories, and with the help of 400 illustrations, Falcinelli shows how the modern gaze was formed, drawing on the entire universe of images: not only painting, but also literature, cinema, comics and especially everyday objects, that for the first time makes us see in a new and unusual way. Cromorama tells us how today the color has become a filter with which we think reality.

Esaurito

Nella società delle immagini il colore informa, come nelle mappe. Seduce, come in pubblicità. Narra, come al cinema. Gerarchizza, come nelle previsioni del tempo. Organizza, come nell’infografica. Valorizza, come nei cosmetici. Distingue, come negli alimenti. Oppone, come nella segnaletica stradale. Si mostra, come nei campionari. Nasconde, come nelle tute mimetiche. Si ammira, come nelle opere d’arte. infine, nell’esperienza di ciascuno, piace. tutto questo accade grazie a qualche tecnologia. In primis quella dei mass media, che comunicano e amplificano le abitudini cromatiche. Il pubblico osserva, sceglie, impara; finché queste consuetudini non standardizzano la percezione e il colore comincia a parlare da solo, al punto da sembrare un fatto naturale.

In the society of images color informs, as in maps. Seduces, as in advertising. Narrates, as in the cinema. Hierarchies, as in the weather forecast. Organizes, as in the infographic.Enhances, as in cosmetics. Distinguishes, as in foods. It opposes, as in road signs. It is shown, as in samples. It hides, as in camouflage suits.It is admired, as in works of art. finally, in the experience of each, like. all this happens thanks to some technology. First of all, that of the mass media, which communicate and amplify chromatic habits. The audience observes, chooses, learns; until these habits standardize perception and color begins to speak for itself, to the point of seeming a natural fact.

SCHEDA CONTENUTO