In offerta!

DECALOGO SEMISERIO DI UN CICLISTA ANOMALO

13,00 10,40

“C’è il mondo che ti pare uno schifo, una congiura contro di te? Prendi la bici e pedala. La tua compagna ti ha appena detto che non ti capisce? Nessuno ha risposto alla mail con cui proponevi un’idea che ti sembrava geniale? Monta in sella e pedala. Vai in bici. Vai in bici se vuoi dire qualcosa e non sai come e quando dirla”.

“Is there a world that you think sucks, a conspiracy against you? Take your bike and ride. Did your partner just tell you that she doesn’t understand you? No one answered the email with which you proposed an idea that seemed genius? Saddle and cycle. Go by bike. Ride your bike if you want to say something and you don’t know how and when to say it”.

Esaurito

Categorie: , Tag: ,

Dieci stravaganti regole per usare la bicicletta come piccola terapia per il fisico e per la mente. Con un avvertimento: se pedali per verificare se la media di oggi sia migliore di ieri, lascia perdere. Questo libro non fa per te. Qui si disserta delle acrobazie che un ciclista fa per evitare buche e automobili, dei tortuosi percorsi interiori con cui dribblare la fatica, soppesare le angosce, volare su cime che da terra non si oserebbe nemmeno immaginare. Perché solo in sella e senza record da battere si attraversa il mondo con leggerezza e libertà.

Ten extravagant rules to use the bicycle as a small therapy for the body and mind. With a warning: if you cycle to check if today’s average is better than yesterday, forget it. This book is not for you. Here he dries up the acrobatics that a cyclist does to avoid holes and cars, the tortuous inner paths with which to dribble the fatigue, weigh the anguish, fly on peaks that he would not dare even imagine from the ground. Because only in the saddle and without records to beat you cross the world with lightness and freedom.

SCHEDA CONTENUTO