In offerta!

ICHNUSA

16,60 13,28

Guarire di Sardegna nell’isola di pietra.

Healing of Sardinia in the island of stone.

Disponibilità: 1 disponibili

Emilio Rigatti sbarca con la sua fida bicicletta in Sardegna, una terra misteriosa che si rivela inaspettatamente affettuosa. Una regione dalla pelle di pietra arsa dal sole, dove si ha il privilegio di sentirsi stranieri in un mondo globalizzato che ha annientato ogni differenza. Una esperienza rigenerante, che cura il suo mal di amore. Lo autore arriva a Ichnusa, antico nome della Sardegna, con gli strascichi di un matrimonio finito male. Di fronte ai suoi occhi la isola si rivela più grande di quello che sembra, un continente tascabile, una terra irta di nuraghe, di passi, di coste. Più che dai colori magici del mare il nostro ciclonauta si sente sedotto da quelli ruvidi e accesi dello interno: Ogliastra, Barbagia, Marghine… Trova amici a ogni tappa che lo costringono amichevolmente a restare, seducendolo con promesse di canyon, di picchi desolati, di serate con carasau, formaggio e cannonau, di incontri con pastori e contadini. La geografia si popola dello accento inconfondibile della Isola, del modo generoso che hanno i sardi di far sentire lo straniero un ospite gradito. Il mal di amore si attenua e la voglia di tornare a casa passa del tutto.

Emilio Rigatti arrives with his trusty bicycle in Sardinia, a mysterious land that reveals unexpectedly affectionate. A region with the skin of stone burned by the sun, where you have the privilege of feeling foreign in a globalized world that has annihilated every difference. A rejuvenating experience, which cures his lovesickness. The author arrives at Ichnusa, the ancient name of Sardinia, with the aftermath of a marriage gone wrong. In front of his eyes the island is bigger than it seems, a pocket continent, a land full of nuraghe, passes, coasts. More than the magical colors of the sea our cyclonaut feels seduced by the rough and bright interior: Ogliastra, Barbagia, Marghine… He finds friends at every stage that force him to stay, seducing him with promises of canyons, desolate peaks, evenings with carasau, cheese and cannonau, meetings with shepherds and farmers. The geography is populated by the unmistakable accent of the island, the generous way that the Sardinians have to make the foreigner feel a welcome guest.The pain of love fades and the desire to return home passes completely.

SCHEDA CONTENUTO