In offerta!

NO PLANET B

22,00 17,60

Dalla riduzione dei viaggi in aereo a quella del consumo di carne, dalla tassa sulle emissioni di gas serra allo stop ai combustibili fossili: una guida pratica su come possiamo salvare il nostro pianeta.

From the reduction of air travel to that of meat consumption, from the tax on greenhouse gas emissions to the stop to fossil fuels: a practical guide on how we can save our planet.

Disponibilità: 1 disponibili

Categorie: , Tag:

Terra, XXI secolo. Ogni anno scompaiono fino a 10000 specie. Le emissioni di anidride carbonica crescono esponenzialmente, ma i governi non riescono ad accordarsi per limitarle. Quando qualcuno percorre un chilometro con un diesel sottrae 7 minuti di vita al resto della popolazione. E anche se sviluppassimo le fonti rinnovabili, con gli attuali tassi di consumi da qui a 300 anni dovremmo coprire di pannelli solari ogni centimetro di terra per avere abbastanza energia. Benvenuti nell’Antrropocene, l’epoca dominata dall’uomo. Mike Berners-Lee, però, è ottimista: il futuro del nostro paese non è segnato, non dobbiamo cercarcene un altro. Ci sono molte cose che possiamo fare, qui e ora, per cambiare il corso degli eventi. A partire dalle nostre abitudini alimentari: nelle scelte personali, per esempio diminuendo il consumo di carne e latticini; e soprattutto su scala globale, ridistribuendo la produzione di cabotar i vari paesi, in modo che si smetta di sprecarlo in Occidente e morire di fame nel resto del mondo. Tra energia e sviluppo industriale, sovrappopolamento e organizzazione del lavoro, Berners-Lee passa in rassegna gli ambiti più problematici, propone soluzioni concrete per ridurre il nostro impatto ambientale e dà conto di tutto quello che la politica potrebbe fare per la sopravvivenza della Terra. No Planet B è una guida pratica per tutti coloro che hanno a cuore il futuro. Un libro sorprendente, che ci rivela come il nostro domani dipenderà non tanto dalla tecnologia, quanto dai valori che sapremo condividere per costruire un mondo più giusto ed equo. Trovando così finalmente una risposta alla domanda posta ormai da milioni di giovani: “Come possiamo continuare a vivere felicemente sulla Terra?”.

Earth, 21st century. Every year up to 10000 species disappear. Carbon dioxide emissions are growing exponentially, but governments cannot agree to limit them.When someone travels a kilometer with a diesel it takes 7 minutes of life to the rest of the population. And even if we were to develop renewable sources, with current consumption rates between now and 300 years, we would have to cover every inch of land with solar panels to get enough energy. Welcome to Antrropocene, the man-dominated era. Mike Berners-Lee, however, is optimistic: the future of our country is not marked, we must not look for another. There are many things we can do, here and now, to change the course of events. Starting from our eating habits: in personal choices, for example by decreasing the consumption of meat and dairy products;and especially on a global scale, redistributing the production of cabotar in the various countries, so that we stop wasting it in the West and starving to death in the rest of the world. Between energy and industrial development, overcrowding and work organisation, Berners-Lee reviews the most problematic areas, proposes concrete solutions to reduce our environmental impact and gives account of everything that politics could do for the survival of the Earth. No Planet B is a practical guide for all those who care about the future. A surprising book, which reveals how our tomorrow will depend not so much on technology, but on the values that we will be able to share to build a more just and equitable world. Finally finding an answer to the question asked by millions of young people: “How can we continue to live happily on Earth?”.

SCHEDA CONTENUTO