In offerta!

SOWING SEEDS n.3

17,00 14,45

In this issue we will explore the urgency of fighting for racial justice within the environmental movement with summer. Our conversation with Maud will introduce you to colored cotton and reveal what the textile industry could look like. The dreams of Behind the Hill’s incredible weavers for their ancestral knowledge and practice will remain in your thoughts for many days to come. Dive into the world of microbes with Jackie and learn the valuable lesson they can teach us for human connection and activism. This issue is filled with many practical skill such as how to create a no-till garden, a grey water filtration system, and how to grow your own micro greens, while also enveloping you with introspections and dreamlike narratives that reflect on moss and wildflowers. Djanko’s analysis of upcoming green solutions will give you hope for the future of our aquatic systems and waste issues. Laura exposes where our donated clothes really end up and the damage the industry is having on traditional clothing and artisans around the world. We will explore mezquite, a forgotten flour that is heat resistant and that is making a reappearance in its native lands with Sarah. Brenna’s passionate illustrated guide on what the environmental movement looks like with both inform you and fill you with giggles. Joycelyn will challenge you to ask yourself whether green consumerism is enough or if we need to begin thinking as green citizens. After Vivien’s inscapes and land stories, you will never look at the world around you with the same eyes. As always we have included some scrumptious recipes that will keep you eating with the seasons, as well as meditative and writing practices to slow us down and think about food in new ways. Finally, we will discover the wild plants that we can forage over the coming months. We hope that the inspiring artwork and words of our contributors will ignite in you the same passion to mend, fight for and renew the Earth, as it has with us.

In questo numero esploreremo l’urgenza di lottare per la giustizia razziale all’interno del movimento ambientalista. La nostra conversazione con Maud vi introdurrà al cotone colorato e rivelerà come potrebbe essere l’industria tessile. I sogni di Behind the Hill’s incredibili tessitori per la loro conoscenza ancestrale e la pratica rimarrà nei vostri pensieri per molti giorni a venire. Immergetevi nel mondo dei microbi con Jackie e imparate la preziosa lezione che possono insegnarci per la connessione umana e l’attivismo. Questo numero è pieno di molte abilità pratiche, come ad esempio come creare un giardino no-till, un sistema di filtrazione dell’acqua grigia, e come coltivare i propri micro spazi verdi, mentre anche vi avvolge con introspezioni e narrazioni oniriche che riflettono su muschio e fiori selvatici. L’analisi di Djanko delle prossime soluzioni ecologiche vi darà speranza per il futuro dei nostri sistemi acquatici e dei problemi legati ai rifiuti. Laura mostra dove finiscono veramente i nostri vestiti donati e i danni che l’industria sta avendo sull’abbigliamento tradizionale e sugli artigiani di tutto il mondo. Esploreremo mezquite, una farina dimenticata che è resistente al calore e che sta facendo una ricomparsa nelle sue terre natie con Sarah. L’appassionata guida illustrata di Brenna su come si presenta il movimento ambientalista vi informa e vi riempie di aneddoti divertenti. Joycelyn vi sfiderà a chiedervi se il consumismo verde è sufficiente o se dobbiamo cominciare a pensare come cittadini verdi. Dopo le storie interiori e ambientali di Vivien, non guarderai mai il mondo intorno a te con gli stessi occhi. Come sempre abbiamo incluso alcune ricette deliziose che vi porteranno a mangiare con le stagioni, così come meditazioni e pratiche di scrittura per rallentarci e pensare al cibo in nuovi modi. Infine, scopriremo le piante selvatiche che possiamo foraggiare nei prossimi mesi. Speriamo che le opere e le parole ispiratrici dei nostri collaboratori accendano in voi la stessa passione per riparare, combattere e rinnovare la Terra, come ha fatto con noi.

Disponibilità: 5 disponibili

Sowing Seeds è stampato a Melbourne, Australia, su carta riciclata post consumo al 100%, certificata FSC e carbon neutral, utilizzando inchiostri a base vegetale non tossici. Sowing Seeds è una rivista di stampa stagionale e online che tenta di elevare le storie di individui non impegnati nel business come al solito, al fine di attirare la gente comune con storie che creano piccoli e grandi cambiamenti alle loro vite e alla comunità. La nostra rivista sta cercando di affrontare il tema dell’azione ambientale creando uno spazio in cui le persone possono discutere di modi concreti per iniziare a vivere una vita più consapevole e sostenibile oggi. Il nostro scopo principale è quello di dare idee, sia grandi che piccole. Vogliamo potenziare il cambiamento attraverso le storie e elevare le voci spesso non ascoltate. Cerchiamo di essere il più possibile ampi perché l’ambientalismo ha molte forme, non solo quelle ovvie. Crediamo che ricollegarci alla terra, l’un l’altro, e la conoscenza delle comunità che abbiamo a lungo ignorato, sia il modo migliore per avere un impatto sulla salute futura del nostro pianeta. Quello che speriamo di ispirare è un mondo in cui tutti ci sentiamo a nostro agio a compiere piccoli passi verso un futuro più sostenibile. Imparare a camminare con i passi delle stagioni, invece di optare per la convenienza e il consumismo può sembrare piccolo, ma è un grande passo verso la riparazione dei danni del nostro sistema. Crediamo che soprattutto, il cibo sia il cambiamento più importante che tutti possiamo fare. Cerchiamo di essere il più ‘locale’ possibile. Andiamo nei nostri mercati, conosciamo i nostri agricoltori. Cerchiamo di capire da soli la differenza di prezzo reale tra il supermercato lungo la strada e il mercato contadino locale. Scegliamo sempre cibi lenti, quando è possibile. L’agricoltura è uno dei maggiori danni per l’ambiente, e questo la rende la più grande opportunità. All’interno delle proprie comunità locali, si combatta contro l’omogeneità in tutte le sue forme, sostenendo tutte le culture, promuovendo modi diversi di conoscere e combattendo contro la monocoltura nelle nostre aziende e all’interno dei nostri governi. Sosteniamo le persone intorno a noi che già lottano per la terra, e non dubitiamo mai del potere che abbiamo come individui o dell’importanza dell’azione climatica e di una cultura alimentare rigenerativa. Speriamo che ognuno di voi possa trovare almeno una cosa che cambi il modo di vedere il mondo, e vi ispiri a proteggerlo.

Sowing Seeds is printed in Melbourne, Australia, on 100% post consumer recycled paper, that is both FSC certified and carbon neutral, using non-toxic vegetable based inks. Sowing Seeds is a seasonal print and online magazine that attempts to uplift stories of individuals not engaged in business as usual, in order to empower everyday folks with stories that create small and big changes to their lives and communities. Our publication is attempting to tackle the topic of environmental action by creating a space where people can discuss concrete ways on how to start living a more conscious and sustainable life today. Our main purpose is to give ideas, both big and small. We want to empower change through stories and uplift voices not often heard. We try to be as broad as possible because environmentalism comes in many forms, not just the obvious ones. We believe that reconnecting to the land, each other, and the knowledge of the communities we have long ignored, is the best way to impact the future health of our planet. What we hope to inspire is a world where we all feel comfortable taking tiny steps towards a more sustainable future. Learning to walk with the steps of the seasons, instead of opting for convenience and consumerism may seem small, but it is a huge step towards mending the broken aspects of our system. We believe that above all, food is the most important change that we can all make. Try to be as local as possible. Go to your markets, get to know your farmers. Figure out for yourself the real price difference between your supermarket down the street and your local farmer’s market. Always choose slow food, whenever you can. Agriculture is one of the biggest detriments to the environment—and that makes it the biggest opportunity. Within your local communities, fight against homogeneity in all its forms, support all cultures, uplift different ways of knowing, and fight against monoculture in our farms and within our governments. Support the people around you already fighting for the earth, and never doubt the power you hold as an individual or the importance of climate action and a regenerative food culture. Hopefully each of you will find at least one thing that changes the way you see the world, and inspires you to protect it.

SCHEDA CONTENUTO